Sapete cosa sono le lacrime di benzoino? Se la risposta è negativa, nulla di grave, non tutti conoscono le proprietà di questo straordinario olio essenziale, anche se è una delle note caratterizzanti di molti profumi di oggi. Il benzoino è un arbusto che fa parte della famiglia delle Styracacee, originario dell’Indonesia, ma diffuso anche nel resto del continente asiatico tra Laos, Cambogia, Thailandia e Siam. Ad essere utilizzata è la sua resina che contiene benzoato di coniferile, acido benzoico, benzoato di cinnamile e vanillina. Con la resina che viene estratta dalla scorza dell’arbusto, possono essere realizzati sia incensi profumati che oli essenziali. Gli oli essenziali che derivano dalla resina di Benzoino hanno proprietà disinfettanti ed emollienti. Sono ottimi per arricchire le creme e per preparare bagni tonificanti che riattivano la circolazione sanguigna. Grazie alle sue proprietà antisettiche, il benzoino è stato utilizzato fin dall’antichità: secondo una leggenda indonesiana, il benzoino sarebbe nato da una giovane donna trasformata in albero. Noto anche con il nome di incenso di Giava, veniva donato dai sultani arabi ai dogi veneziani. Alla fine del 1400 fu proprio un noto speziale di Venezia ad utilizzarlo per primo nei medicinali e nei cosmetici. Ma come si estraggono le cosiddette “lacrime” di benzoino? Tramite uno strumento tagliente chiamato “parang”, con il quale tra la tarda primavera e l’estate inoltrata si incide la corteccia della pianta. L’albero produce così un liquido giallo scuro che a contatto con l’aria si cristallizza in grani dalla forma di lacrime, appunto.

Le lacrime di benzoino, sommate alle proprietà di altri oli essenziali come i semi di cumino, il bergamotto, il coriandolo, il legno di rosa, la radice di iris, il muschio bianco, il legno di cedro, il patchouli, l’ebano e le bacche di vaniglia, sono l’ingrediente di Stone, la nuova linea cortesia che Present-More ha confezionato per regalare freschezza e relax agli ospiti dei vostri hotel. In un viaggio olfattivo attraverso la fragranza della linea Stone, si scopre così che i semi di cumino sono un toccasana contro lo stress e una panacea per le vie respiratorie, che l’olio essenziale ricavato dalla radice di iris è lenitivo per la pelle, o che quello che si estrae dal legno pregiato di ebano nero ha proprietà linfodrenanti e addolcisce un bel bagno caldo, regalando una sensazione di grande morbidezza su tutto il corpo.

È un mix di essenze preziose e straordinarie dunque a profumare la nuova linea cortesia Stone di Present-More: una linea ispirata alla vivacità dei colori e alla varietà delle forme, una linea nuova e giovane che ha l’obiettivo di portare un tocco di vivacità e di allegria a chi la usa: sia per il packaging, caratterizzato da un motivo geometrico contrastato da grosse forme di pietre arrotondate, sia per la sua formulazione arricchita da una fragranza senza allergeni che emana una nota fresca, legnosa, vanigliata e muschiata e che lascia una gradevole sensazione di freschezza e relax rispettando le proprietà naturali della pelle. L’ideale per una tiepida doccia estiva.