Se offrite un’esperienza gli ospiti vi sceglieranno. Ecco perché!

/, Marketing e Promozione, Settore Alberghiero/Se offrite un’esperienza gli ospiti vi sceglieranno. Ecco perché!

Se offrite un’esperienza gli ospiti vi sceglieranno. Ecco perché!

Un giro per le vie dei borghi antichi con un abitante del luogo, una sessione di rafting al fiume, una passeggiata tra le vigne per degustare i migliori vini del territorio, una cavalcata tra le colline, un giro in mongolfiera, un pomeriggio tra le eccellenze Made in Italy di una località particolare. Sempre più viaggiatori (non chiamateli turisti!) considerano la vacanza un’esperienza, un modo non soltanto per visitare le bellezze del luogo scelto, ma anche per viverne ogni aspetto, respirandone i profumi e assaporandone l’unicità. Questa nuova tendenza, sicuramente non effimera ma destinata a rivoluzionare il modo di pensare e di organizzare un viaggio, si chiama “turismo esperienziale” ed è un’offerta turistica che aggiunge ai tradizionali pacchetti attività e servizi personalizzati che regalano esperienze uniche: tour culturali, escursioni, giornate sportive, degustazioni, lezioni di cucina, attività all’aria aperta e tanto altro. Il nuovo viaggiatore, quello più dinamico, è alla ricerca di esperienze strettamente legate al territorio per arricchire la sua vacanza.

Il turismo esperienziale, esploso intorno al 2015, è dunque un fenomeno in grande crescita: come evidenziato da uno studio condotto da TripAdvisor per il monitoraggio delle tendenze nel mondo del turismo, su più di 50.000 viaggiatori intervistati il 71% ha dichiarato di voler partire per “allargare i propri orizzonti”, il 55% per “cercare esperienze uniche e interessanti”, il 44% per “arricchire le proprie conoscenze culturali”, mentre il 36% vuole “calarsi nella cultura locale”.

Recentemente, dalla “fusione” tra marketing turistico e marketing territoriale sono nate figure specializzate nel turismo esperienziale. Consulenti che aiutano le strutture ricettive ad offrire le esperienze più adatte al proprio target di clienti e ospiti. Partito soprattutto sui siti di home sharing come AirBnb, il turismo esperienziale sta prendendo piede anche negli hotel. Molte strutture infatti hanno da tempo iniziato a metter in campo nuove strategie di comunicazione e marketing per intercettare quella fetta di potenziali ospiti più attenti all’aspetto esperienziale della vacanza. Perché, come abbiamo visto dai numeri, arricchire i propri pacchetti tradizionali con esperienze legate al territorio aumenta le prenotazioni.

Ma che esperienze si possono offrire e come? Se non ci si vuole affidare alla consulenza di un operatore turistico esperienziale, non è difficile creare pacchetti che acchiappino, soprattutto sulle Ota e sui portali di prenotazioni online, i viaggiatori più curiosi.

Prima di tutto l’esperienza deve essere strettamente legata al territorio che l’ospite ha deciso come destinazione della vacanza: far trascorrere la giornata in un’azienda o da un artigiano che produca prodotti della zona, organizzare escursioni a piccole squadre che esplorino percorsi non convenzionali etc. Un gesto molto semplice per accogliere i propri ospiti, ad esempio, può essere quello di stampare mappe su misura che indichino i luoghi meno “turistici” e più frequentati dai residenti del posto, oppure semplicemente istruire il personale su indicazioni e consigli da dare per ristoranti, attrazioni culturali o sportive. Un passo fondamentale da compiere è quello di creare collaborazioni con le aziende del posto o con realtà che possano far immergere il viaggiatore nell’esperienza del luogo in cui si trova. Altro aspetto fondamentale: la possibilità, per il cliente, di vivere il turismo in maniera esperienziale, deve essere comunicata in maniera efficace e immediata. Perché oggi, abbiamo visto, il pacchetto esperienziale fa la differenza e può non solo portare recensioni positive, ma può portare il cliente a tornare.

By |2018-10-01T15:56:30+00:00Ottobre 1st, 2018|Curiosità, Marketing e Promozione, Settore Alberghiero|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

WhatsApp chat