Dove andranno gli italiani per le vacanze estive? Quali mete prediligeranno, per quanti giorni si concederanno un po’ di relax, quanto spenderanno? Il trend è positivo: nove italiani su dieci prevedono di spostarsi per quest’estate 2019. I numeri sono di un’indagine condotta da Coop per Robintur e fotografano le intenzioni di viaggio degli italiani per l’estate 2019. Secondo lo studio, gli intervistati che vogliono concedersi una vacanza in questi mesi sono l’89 per cento. Coloro, non molti, che rinunceranno alle vacanze estive, lo faranno per diversi motivi: il 57 per cento rinuncerà alle vacanze “perché non se lo può permettere”, il 23 per cento per “problemi di lavoro e studio”, il 15 per cento per cause “personali e familiari”, il 12 per cento “perché non ha voglia” e il 10 per cento per motivi di salute.

E dove andranno? Al mare, naturalmente: le località balneari sono infatti state scelte dal 55 per cento degli intervistati, mentre sono in calo le mete cittadine, i tour organizzati e le crociere. Vanno bene anche montagne e relax all’insegna della natura. Sei vacanzieri su dieci hanno già prenotato e il 63 per cento ha scelto di restare in Italia. Il trend delle prenotazioni online è sempre alto: il 73 per cento prenota su Internet, direttamente sui siti degli hotel, sulle Ota o sui siti di home sharing. Le agenzie di viaggi tengono, però: il 36% le sceglie per la fiducia, il 41% per il miglior rapporto qualità-prezzo.

Per chi decide di uscire dall’Italia, le mete estere più in voga sono Maldive, Stati Uniti, Egitto e Australia, ma le destinazioni più gettonate rimangono Spagna, Grecia e Croazia. Per l’Italia i must sono Sicilia, Puglia e Emilia-Romagna, mentre crescono Abruzzo, Trentino Alto-Adige, Valle d’Aosta e Calabria. Infine, le formazioni: quattro italiani su dieci viaggeranno con il loro animale domestico, disposti anche a pagare di più per i servizi pet-friendly.

Per quanto riguarda invece i viaggiatori stranieri, la meta più gettonata è proprio l’Italia. Secondo un sondaggio condotto dal portale inglese TravelSupermarket, il Bel paese è “la meta più desiderabile al mondo” per trascorrere le vacanze. Il sito ha utilizzato il Keyword Planner di Google, lo strumento per la ricerca e pianificazione delle parole chiave, per trovare il numero medio di ricerche mensili in ogni Paese. E l’Italia si è piazzata al primo posto delle mete più cercate per le vacanze in ben 97 nazioni. Tra queste: la Russia, gli Usa, il Canada, il Brasile, la Cina, l’India e anche alcuni Paesi europei (Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Irlanda). L’Italia è amata per la sua storia, per il patrimonio culturale e l’enogastronomia. In questo quadro, non resta che battere i numeri degli anni scorsi: secondo l’Istat il 2017 è stato un anno da record per il turismo made in Italy. Gli esercizi ricettivi hanno infatti registrato un nuovo massimo storico, dopo quello del 2016, con oltre 420 milioni di presenze (+4,4%) – ben al di sopra della media europea. Il numero di visitatori è destinato a crescere anche quest’anno: il 2019 dovrebbe essere «l’anno più affollato di sempre» secondo gli analisti, anche grazie alla crescita del mercato turistico cinese.