Siamo quasi a Ferragosto e, grande classico, è il momento delle vacanze prenotate all’ultimo minuto. Ecco perché, a maggior ragione in un periodo in cui bisogna far colpo al primo sguardo, è importante che il sito internet del proprio hotel sia ben congegnato.

Abbiamo già provato a spiegare quanto sia importante essere presenti sui social network, su Instagram in particolare, e come sia semplice avere un po’ di visibilità sui motori di ricerca, Google in primis. Ora però facciamo un passo indietro. Sì perché l’utilizzo di questi strumenti rischia di essere poco utile o del tutto vano se il sito internet dell’hotel è progettato male. Come prendersi cura, dunque, del proprio sito internet?

Brand identity

Il sito internet del vostro hotel non deve essere soltanto funzionale, ma prima di tutto deve essere bello. Deve attrarre al primo clic. Una struttura che vuole attirare clienti sul web deve curare il design del proprio sito nei minimi particolari. Se il portale non riesce a catturare l’attenzione esibendo un’identità ben definita e non è impreziosito da fotografie di qualità c’è il rischio che l’utente abbandoni per cliccare su qualche concorrente. Non devono perciò mancare immagini che accompagnino l’ospite nelle stanze, tra i servizi offerti e gli spazi comuni, soffermandosi sui particolari che rendono il brand unico: gadget e linea cortesia personalizzata, ad esempio, valorizzano il concetto stesso di accoglienza e cura del cliente. E fanno la differenza durante la scelta del luogo dove trascorrere le vacanze o qualche giorno di relax. Non solo, chi visita il vostro sito internet deve capire immediatamente qual è la differenza tra il vostro hotel e un altro della stessa categoria o nello stesso luogo. Che differenza fate rispetto al mercato? La risposta deve essere immediata

Facilità di navigazione

Un sito internet fatto bene deve essere molto semplice da navigare: tempi rapidi tra un clic e l’altro, “bottoni” intuitivi, rimandi molto chiari. La possibilità che un potenziale utente abbandoni alla prima difficoltà di comprensione è altissima.

Mobile Friendly

Dal 2015, ormai, quando un utente effettua una ricerca su Google dal proprio cellulare o da un tablet, viene data la precedenza ai siti ottimizzati per smartphone, che cioè si configurano meglio sul micro schermo. Al contrario, sono penalizzati quelli pensati solo ed esclusivamente per essere visualizzati dal pc. Non solo, è molto importante anche che il portale si apra velocemente: secondo Google, infatti, il 53 per cento delle visite viene persa se la pagina aperta da un dispositivo mobile richiede tre secondi o più per caricarsi. E più aumenta l’attesa, più la probabilità di abbandono è alta: con 5 secondi il 90 per cento dei potenziali clienti desisterà. Ma come si può verificare la velocità del proprio sito internet? Google ha uno strumento facilissimo da usare: Test my Site. Accessibilità e usabilità per mobile sono dunque due caratteristiche fondamentali che il sito internet di un hotel deve avere per farsi conoscere dai milioni di utenti che navigano sui cellulari.

Il Booking Engine e le prenotazioni

Il booking engine è quel sistema che permette ai potenziali ospiti di prenotare direttamente dal sito del vostro hotel. Trasforma, cioè, il sito internet dell’hotel in un canale di vendita diretta. Basta installare un software per la prenotazione di hotel all’interno del sito web della struttura. È importante che il booking engine sia semplice da utilizzare, contenga tutte le informazioni necessarie relative alla vostra struttura e abbia un sistema di pagamento veloce e sicuro, di modo che il vostro potenziale cliente si senta tutelato in ogni passaggio della prenotazione online.

Vantaggi rispetto alle Ota

Sul sito dell’hotel va spiegato molto bene perché dovrebbe essere più conveniente prenotare direttamente piuttosto che tramite le Ota come Booking, Expedia o simili.