Avete mai pensato al fatto che il buffet della colazione, dopo la comodità o meno del letto, sia il primo impatto che gli ospiti hanno con la vostra struttura nonché l’ultimo ricordo prima della partenza? Se non lo avete mai fatto è arrivato il momento perché il buffet della prima colazione è davvero il vostro biglietto da visita: per dare il benvenuto ad un nuovo cliente o salutarlo lasciando un feedback positivo di tutto il soggiorno (su Trip Advisor, ad esempio, sono più di un milione le recensioni che descrivono l’esperienza della colazione). E lo è a maggior ragione se, come accade ormai in due hotel su tre, la prima colazione è un servizio extra, a pagamento.

Lo dicono anche i numeri che i clienti di hotel e bed and breakfast mettono la qualità della colazione ai primi posti nella scelta della struttura in cui soggiornare. Il portale hotel.info ha confezionato, a questo proposito, una ricerca molto articolata che ha come oggetto proprio la prima colazione. Su un campione di 1200 intervistati, alla domanda Quanto è importante per te la colazione in hotel? l’83% ha risposto che è molto importante. Il 91%, poi, preferisce consumare il primo pasto della giornata direttamente in hotel piuttosto che in altri locali.

Per servire la colazione perfetta

La ricerca prosegue nei dettagli: il 30% degli intervistati dedica alla colazione, che per ragioni di tempo diventa solo caffé e qualcosa da consumare al volo, non più di mezz’ora, mentre il 60% si siede a tavola per un’oretta circa. Nella scelta dei piatti, la colazione all’inglese, sostanziosa e ipercalorica con uova, salsiccia e bacon, è in cima alla lista delle preferenze (39,2%), seguita dalla colazione continentale dolce (24,4%). La scelta più sana, con muesli, pane integrale e macedonia, è invece presa in considerazione soltanto da un numero ristretto di ospiti (10,3%). Sebbene la colazione all’inglese, come prevedibile, sia la più amata dai britannici (49%), l’abbondanza che propone per il primo pasto della giornata incontra anche i gusti di tedeschi (45,3%), olandesi (44,7%) e brasiliani (44,5%). La colazione dolce viene invece apprezzata soprattutto dagli italiani (41,4%) seguiti a poca distanza dai francesi (33,0%) e dagli spagnoli (31,9%). Da non sottovalutare poi, a prescindere dalla tipologia di colazione preferita, è l’importanza che moltissimi viaggiatori danno ai prodotti regionali, alle uova fresche, alle brioche appena sfornate e alle diverse varietà di caffè.

Gli errori in cui è meglio non inciampare

Ci sono poi comportamenti e sciatterie che i clienti proprio non tollerano: la fila per servirsi, la scortesia o la scarsa preparazione del personale in sala, il cibo non fresco (gli avanzi del giorno prima non si devono mai mettere sul tavolo del buffet), l’impossibilità di riempire il piatto due volte per policy della struttura o per mancanza di pietanze. Raramente invece, a fronte della qualità, è il prezzo ad essere contestato: quasi il 15% degli intervistati da hotel.info è pronto a spendere anche 16 euro in più a camera, circa il 42% invece tra gli 11 e i 15 euro. Il 43% dei viaggiatori sarebbe invece disposto a mettere sul tavolo dai 5 ai 10 euro in più.

Come allestire un buffet invitante e funzionale

Una volta selezionato il cibo, anche occhio e funzionalità vogliono la loro parte. A seconda della disposizione della sala e dello spazio, il buffet va allestito nel modo più funzionale e chiaro possibile: i prodotti devono essere ben divisi per tipologie e possibilmente indicati con etichette e informazioni (è importante, ad esempio, valorizzare i prodotti locali, a chilometro zero, biologici…) che magari richiamino la Brand Identity della struttura. Non solo, la disposizione del tavolo o dei tavoli su cui sono adagiate le vivande deve essere studiata in modo che gli ospiti facciano meno fila possibile e possano vedere tutta la varietà di prodotti presentati. È fondamentale, inoltre, riservare speciali attenzioni ad ospiti celiaci o che presentano intolleranze alimentari, ai vegetariani o ai vegani: anche questi clienti, per i quali la vostra cucina deve essere attrezzata, devono avere la sensazione di essere coccolati come gli altri.