10 consigli per conquistare i turisti cinesi!

10 consigli per conquistare i turisti cinesi!

Hanno una capacità di spesa sempre più elevata, crescono ogni anno, adorano le nostre bellezze e il nostro stile. Il turismo cinese, nel mondo e in Italia, è quello con il più alto potenziale di crescita. Secondo la Camera di Commercio Italo Cinese, la Cina è il più grande mercato del turismo sia in termini di spesa che di numero di viaggi verso l’estero. E, in prospettiva, fattori come la crescita del reddito e la riduzione della burocrazia renderanno sempre più facile viaggiare per la classe media cinese. Secondo il Gruppo Expedia, il turismo cinese in Italia è cresciuto, tra il 2017 e il 2018, del 115%. Tra le destinazioni che hanno registrato una continua crescita della domanda di anno in anno, Roma ha registrato un incremento attorno al 120%, insieme a Milano che invece ha registrato un aumento del 135%. I turisti cinesi sono fortemente digitalizzati, spesso viaggiano in gruppo (ma stanno crescendo anche i viaggiatori individuali). Si spostano sia per visitare il nostro patrimonio culturale, sia per acquistare capi griffati nelle vie dello shopping. Sono molto in crescita anche i millennials che si muovono in autonomia, parlano inglese, organizzano il viaggio servendosi di strumenti digitali e prediligono i viaggi tematici (33%),e gli eco-tour (28%). L’hotel per il 79% dei turisti cinesi continua ad essere l’accomodation prediletta, anche se stanno aumentando i soggiorni in appartamenti e in ostello, richiesti soprattutto dai più giovani.

Alla luce di questi numeri e in occasione dell’anno del turismo Europa-Cina – l’appena trascorso 2018 – la Commissione Europea e la European Travel Commission hanno creato una piattaforma promozionale volta a stimolare il turismo cinese in Europa. Perché di un fattore va tenuto conto e cioè che, vista la diversità di tradizioni e costumi – anche e soprattutto quotidiani – il turista cinese non può essere accolto allo stesso modo di un turista tedesco, spagnolo o americano. Ma necessita di piccole e specifiche attenzioni. Senza strafare, dunque, qualunque struttura ricettiva può rivelarsi chinese-friendly, basta davvero solo qualche piccolo accorgimento in più che aiuterà l’ospite cinese a sentirsi quasi come a casa propria.  Secondo le analisi realizzate dal Chinese International Travel Monitor del 2017, le caratteristiche che questi turisti apprezzano maggiormente riguardo all’accoglienza sono: sistemi di pagamento tramite i circuiti come UnionPay, Alipay o WeChat, staff che parli in cinese mandarino, la possibilità di organizzare trasporti locali e sito web nella loro lingua. Per conoscere bene quali siano le esigenze dei turisti cinesi e come soddisfarle ci sono diversi portali molto utili che offrono consulenza, formazione e servizi per accogliere al meglio i turisti cinesi. Tra questi: Welcome China, Welcome Chinese e  Italy China Friendly.

Di seguito proviamo a dare qualche consiglio pratico e a portata di qualsiasi struttura ricettiva – sia essa una grande catena o anche una attività più piccola –  per accogliere i turisti cinesi.

  1. Le barriere linguistiche e culturali: è utile avere tra il personale della struttura almeno una persona che parli il cinese. È un gesto di attenzione far trovare alla reception dell’hotel una cartina del luogo in cinese che dia anche qualche consiglio per godere delle bellezze del territorio. Nel caso nessuno, tra il personale della struttura, parli il cinese, è importante conoscere almeno quelle due o pre parole e quella gestualità utili per far sentire il turista a casa. E dimostrare, anche durante una conversazione in inglese, di conoscere e apprezzare la cultura cinese è un ottimo inizio. 

  2. L’importanza del web: se avete un sito internet, la traduzione in cinese è d’obbligo per attrarre turisti dalla Cina, così come avere una configurazione ottimizzata per mobile. Perché acquisire visibilità nella fase di pianificazione del viaggio è fondamentale visto che praticamente tutti i turisti cinesi prenotano il loro viaggio sul web. 

  3. I social e le OTA: a questo proposito è una buona strategia di marketing essere presenti sui siti, sui social network e sui motori di ricerca cinesi come Wechat, Weibo e Baidu. I motori di ricerca e i social occidentali infatti non sono utilizzati dai cinesi, per questo serve immergersi nella loro cultura digitale per attirarli nella propria struttura. Per veicolare e distribuire le proprie offerte è importante anche farsi visualizzare su OTA specializzate come Ctrip, Qunar e eLong, molto orientate al turismo cinese.

  4. Il wi-fi in tutto l’hotel: i cinesi sono connessi al web e ai loro social network ventiquattro ore su ventiquattro. Non offrire un’ottima connessione gratuita, è come affittare una stanza senza il bagno. 

  5. I confort in camera: da alcune ricerche emerge che i cinesi amano poter vedere anche all’estero almeno un canale della loro Tv e leggere quotidiani in lingua, anche attraverso i tablet. È importante anche offrire una selezione ben nutrita di prodotti cortesia, meglio se Made in Italy. Sul mobile della stanza devono sempre esserci brocche o bottiglie di acqua e un bollitore elettrico con qualche bustina di the e di noodles istantanei. 

  6. Il ristorante: avere qualche piatto cinese, soprattutto a colazione, non guasta. Se la cucina non è attrezzata si può siglare una convezione, tramite le app di delivery, con qualche buon ristorante cinese della zona. 

  7. I trasporti: la bicicletta è il mezzo di trasporto più amato dai cinesi, avere un parco bici o una convenzione con il bike sharing del luogo è un buon modo per coccolare i propri ospiti orientali. 

  8. Lo shopping: creare pacchetti non solo culturali ma anche dedicati allo shopping di lusso è un’ottima vetrina per la propria struttura.

  9. L’accoglienza: all’arrivo o alla partenza, offrire un piccolo dono è un buon modo per rendere omaggio alla cultura cinese che è fatta di piccoli gesti e attenzioni tipici dell’ospitalità orientale

  10. Le esperienze: così come lo è per i turisti occidentali, fornire un’esperienza locale autentica e coinvolgente permette agli ospiti cinesi di sentirsi parte del luogo che stanno visitando. 

About the Author:

Leave A Comment

WhatsApp chat